Dieci regole per spiagge e mari puliti

sea-1468915453zxrArticolo di Gabriella Gozzo. Fonte: Stay Sustainable.

Estate, tempo di vacanze, sole, caldo e soprattutto mare. Andare al mare è l’attività preferita da grandi e piccini; alcuni vanno in villaggi, altri in spiagge libere, altri ancora in paradisi terresti inesplorati!

Ma come tutti i posti frequentati anche lo stare in spiaggia a prendere il sole richiede regole di bon-ton e soprattutto alcuni accorgimenti che fanno sì che il mare e le spiagge rimangano pulite ed ecologicamente sostenibili.

Già da qualche tempo gira sul web un decalogo stilato dal WWF su come comportarsi in spiaggia e in mare, e che invita al buon senso e alla buona educazione.

Secondo alcune fonti, la buona educazione è contagiosa, secondo me la buona educazione si impara e basta, senza mezzi termini.

Qui però non vorrei soffermarmi su chi o cosa impara si impara, vorrei far riflettere sul fatto che le spiagge non sono DISCARICHE o terreni autopulenti e pertanto sarebbe sempre doveroso adottare alcuni atteggiamenti che rendono le nostre coste pulite e sicure per noi e soprattutto per i nostri figli e per i nostri amici pelosi.

  1. Non buttare sacchetti di plastica in mare o sulla spiaggia. La plastica è un elemento che impiega migliaia di anni ad essere smaltito, e probabilmente non lo sarà mai del tutto, soprattutto se buttato in acqua. Ricordiamo che i sacchetti di plastica sono mortali per gli animali marini perché possono intrappolarli.
  2. Non buttare mozziconi di sigarette sulla spiaggia. Sebbene a differenza della plastica il mozzicone di sigaretta impiega meno tempo a smaltirsi, le sostanze rilasciate sono nocive. Pertanto meglio usare un porta mozzicone di sigarette, che adesso sembra andare pure di moda.
  3. Se sei in spiaggia e stai per tornare a casa, per togliere la salsedine dal corpo basta solo una doccia con acqua. Nelle docce che si trovano sulle spiagge non usare saponi e shampoo perché le acque di scarico di queste docce finiscono in mare e rischiano di avvelenare l’ecosistema marino. E se vedete degli scarichi abusivi in mare o i spiaggia,
  4. avvertite subito le autorità che gestiscono gli scarichi fognari, non sempre le amministrazioni sono consapevoli di quello che accade.
  5. Non accendete fuochi sulla spiaggia.
  6. Non buttate bottiglie di vetro sulla riva, i cocci potrebbe ferire i vostri figli e i vostri amici animali.
  7. Al mare come in strada, bisogna sempre raccogliere le deiezioni dei vostri amici a quattro zampe.
  8. Usate creme solari che siano realizzate e confezionate con prodotti naturali: le creme solari alle volte hanno ingredienti che non sono eco-friendly. Anzi, contengono agenti inquinanti come: esteri, alcòli, terpenoli, chelanti, terpenoli, aldeidi, in grado di alterare le acque del mare.
  9. Non buttare nulla in acqua, anche se organico, non fa parte di quell’ecosistema e potrebbe essere dannoso.
  10. Non raccogliere conchiglie, stelle marine e altri souvenir marini, il loro posto è il mare non è bello snaturarli dal loro luogo.

L’ambiente deve essere sempre SALVAGUARDATO, anche in vacanza, e questa estate iniziamo dal MARE.

Quindi buona estate e buone vacanze.

Gabriella Gozzo

Le immagini utilizzate sono prese da sito http://www.publicdomainpictures.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...