Martedì 21 gennaio webinar CMCC. Clima 2020: Negoziati e Politiche sulla strada per Glasgow (via Milano)

Comunicato stampa CMCC. Martedì 21 gennaio, dalle ore 11 alle 12, si terrà un nuovo webinar del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici dal titolo: “Clima 2020: Negoziati e Politiche sulla strada per Glasgow (via Milano)”. La partecipazione è gratuita e ci si può iscrivere collegandosi a questo link. Destinazione Glasgow, passando per Milano. Approvato il…

Un aperitivo (scientifico) con Elisa Palazzi. Sabato 7 dicembre “Troppa acqua o troppo poca: un equilibrio instabile in un clima che cambia”

Sabato 7 dicembre si concluderà il secondo ciclo di aperitivi scientifici con l’incontro “Troppa acqua o troppo poca: un equilibrio instabile in un clima che cambia”. Ospite e relatrice dell’incontro sarà la Dott.ssa Elisa Palazzi ricercatrice presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISAC) di Torino. Verrà quindi approfondito…

22 novembre: Come e perché il clima sta cambiando

Venerdì 22 novembre, alle ore 17, presso il Palazzo delle Orsoline di Parma (borgo Orsoline, 2) si terrà l’incontro dal titolo “Come e perché il clima sta cambiando“. Il relatore sarà il Dott. Michele Brunetti, Ricercatore dell’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del clima del CNR di Bologna. Un’approfondita attività di ricerca e dati scientifici saranno…

Emergenza climatica – a che punto siamo? Mercoledì 30 ottobre incontro pubblico presso l’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma

Comunicato stampa eu.watercenter. Università di Parma-CIDEA, Centro Etica Ambientale di Parma e Azione Clima, con il patrocinio degli Ordini professionali e di altri soggetti interessati, organizzano l’incontro pubblico “Emergenza climatica – a che punto siamo?” che si terrà nel Palazzo Centrale Università di Parma – Aula dei Filosofi il 30 ottobre con inizio alle ore 16:30. Gli…

Il clima, il suolo, gli ecosistemi terrestri. Contenuti, numeri e prospettive dell’ultimo rapporto speciale dell’IPCC

Comunicato stampa Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici. Un atteso rapporto speciale dell’IPCC indaga le interazioni tra gli ecosistemi terrestri e la sostenibilità dell’uso del territorio e del suolo rispetto ai cambiamenti climatici. Le prospettive di ridurre le emissioni di gas serra, le implicazioni su aspetti molto importanti quali l’agricoltura, la sicurezza alimentare, le foreste, la…

Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici: i punti essenziali del Rapporto IPCC appena pubblicato

Nell’ultimo report dell’IPCC più di 100 scienziati provenienti da 52 paesi hanno lavorato per ricercare i legami tra agricoltura, degrado del territorio, desertificazione, sicurezza alimentare e cambiamenti climatici. Tra i risultati più significativi si legge che centinaia di milioni di persone abitanti nelle nazioni più povere del pianeta dovranno lottare per produrre cibo sufficiente a soddisfare i…

Climate Change and Land. 50a Sessione IPCC a Ginevra

Fonte: ISPRA È stato presentato oggi il Rapporto Speciale dell’IPCC dedicato alle relazioni tra cambiamenti climatici, desertificazione, degrado e gestione sostenibile del territorio e del suolo, sicurezza alimentare e flussi di gas a effetto serra negli ecosistemi terrestri. ISPRA è ampiamente impegnata nello studio, nell’analisi e nella valutazione di tutti i fenomeni connessi, fornendo anche…

Greta Thunberg e il suo messaggio di speranza. Dal marciapiede del parlamento svedese allo scranno del parlamento europeo

Articolo di Matteo Spaggiari. Si parla tanto in questi giorni di Greta Thunberg, la ragazza svedese che per giorni ha protestato davanti al parlamento svedese contro l’inerzia dei suoi governanti. I politici svedesi, ma più in generale i detentori del potere, sono stati additati dalla paladina dell’ambiente come i veri colpevoli di un potenziale disastro…

Il Taccuino di Darwin aderisce al Fridays For Future

L’associazione “Il Taccuino di Darwin” condivide le finalità dell’iniziativa “Fridays For Future” e aderisce allo sciopero internazionale di venerdì 15 marzo. Lo scopo della manifestazione è quello di richiamare l’attenzione delle persone alla crisi climatica che stiamo vivendo e sollecitare una reazione, ad ogni livello, per contrastare il cambiamento climatico. La comunità scienfica è concorde…